Metodologia di lavoro - Aniat

Vai ai contenuti

Menu principale:

Metodologia di lavoro

Attività > Convegni e seminari


La legge 107 contempla attività di formazione in servizio per tutto il personale; in particolare, la formazione dei docenti di ruolo diventa obbligatoria, permanente e strutturale, nell’ambito degli adempimenti connessi con la funzione docente.
Infatti, l’atto d’indirizzo concernente l’individuazione delle priorità politiche del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per l’anno 2016 negli articoli 5 (Innovazione digitale) e 6 (Formazione) rafforza questo concetto e ribadi- sce che necessita:

Attuare il Piano Nazionale Scuola Digitale per colmare il divario digitale della scuola, mediante la digitalizza- zione amministrativa e una politica strutturale di inno- vazione degli ambienti e della didattica
.
La digitalizzazione in tutti i settori, è ormai una necessità. Deve essere un’autentica “parola d’ordine” nell’ambito delle istituzioni scolastiche nelle quali si formano i cittadini del futuro, sempre più destinati a vivere in un contesto nel quale tutto viene gestito attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Attuare l‘obbligo di “formazione permanente” del personale scolastico, sviluppando politiche longitudinali orientate alla crescita professionale e ridefinire il lega- me tra formazione iniziale e accesso ai ruoli.

Per poter assicurare agli studenti il trasferimento di cono- scenze e di competenze al passo con i tempi. è assolutamente necessario che anche coloro che sono responsabili di tale trasferimento, cioè i docenti, siano a loro volta adeguatamente e costantemente formati e aggiornati.
Pertanto quest’attività dell’aniat non può prescindere da fie obiettivi che promuovano i verbi d’azione: percepire, scoprire, conoscere, accostarsi e promuovere.




FINALITA’
Percepire la propria  didattica  e  saperla  rapportare   alle   nuove    tecnologie  per    condividere   meglio il    processo  formativo degli alunni favorendone    l’attenzione e l’apprendimento.
Conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione usati in quest’attività di formazione al fine di farne un uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio e socializzazione.


OBIETTIVI

C
onoscere  i  sussidi   multimediali   e   utilizzare   le loro  interazioni  al fine di ottenere comunicazioni di  facile apprendimento  e  fruibili nell’immediato.
•  Scoprire le nuove tecnologie (strumenti di valutazione, registro elettronico, learning objects, aula virtuale, portale scolastico, libro digitale e web in genere) al fine di facilitare un apprendimento in libera cooperazione e un insegnamento personalizzato rispondente ai bisogni di ciascuno.
Accostarsi e promuovere nuove applicazioni informatiche cercando di scoprire funzioni e potenzialità.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu